Hosting Software: scopriamo Cpanel…

Il mio primo post per voi… una scelta difficile. Come è lecito immaginare il ventaglio di argomenti è molto ampio. Infine, dopo una ponderata riflessione, ho deciso di darvi subito qualche indicazione pratica a livello di hosting, dei consigli utili per “smarcarsi” dalla cortina fumogena del marketing di Aruba. Ho subito due risposte per voi: NO, “non vi ci vuole Aruba per avere un Hosting” e sempre NO, “non vi ci vuole Aruba per un sito in WordPress”. Risposte francamente necessarie. Sta a Noi poi delle Private Hosting Company dimostrarvi che un professionista impegnato ad assistervi e rendervi soddisfatti è meglio di una grande SPA interessati ai “numeri”, ma ciò non toglie che comunque abbiamo il diritto di difenderci con le nostre armi di fronte ad una massiccia aggressione televisiva, fatta di pubblicità ingannevole. E ora veniamo al nocciolo del post…l’Hosting, nel modo più semplice e sintetico possibile ai profani..

Le mie definizioni potrebbero anche risultare sommarie, ma comunque utili alla comprensione generale. Un Hosting è uno spazio internet, con vari servizi: posta elettronica, pagina web, Cloud, Posta Dedicata, Database, VPS, Gestionale Online ecc ecc. L’Hosting Company è la compagnia che vende a voi spazi internet, secondo tariffe che cambiano in funzione delle caratteristiche dei servizi appena indicati.
L’Hosting Software , e così si chiude il cerchio, è il programma che vi consente di gestire personalmente tutti i vostri servizi internet, dalla posta ai vari database. Logicamente ogni Hosting Company utilizza software differenti, in base a strategie di budget e di marketing ben precise, e del resto le applicazioni hosting presenti sul mercato sono tante. Il primo consiglio che ho per voi è di non trascurare affatto il software di gestione dei servizi internet, dato che peraltro ogni Hosting Company degna di tale nome ha almeno una pagina web dedicata proprio a questo aspetto. Non fermatevi solo al prezzo, perchè il prezzo non rivela tutto ed anzi spesso è solo una maschera che nasconde delle insidie.

Il secondo consiglio che personalmente mi sento di darvi è di scegliere un Hosting Company che offre nel pacchetto ai suoi clienti il software Cpanel, perchè è molto intuitivo, rapido e facile da usare anche per l’utente privo di nozioni specifiche. Io ho usato anche altri software hosting, dal Plesk all’ISPConfig, e posso assicurare che l’interfaccia del Cpanel é perfetta, diretta e semplice, e la gamma di features a disposizione è notevole: il files manager per gestire cartelle, upload e download della pagina web personale, applicazioni per i backup manuali (full backup, homedir, MySql), la creazione di database, l’attivazione semplice e rapida di account di posta, l’installazione di software, e altro ancora…

Segue un tutorial video molto sfizioso, preparato dal vostro blogger di quartiere in quattro e quattro otto con l’ausilio di Open Broadcaster Software, che consente di registrare ampie sequenze di attività sul vostro PC…

Scrivi un commento

Categorie: Public Debate